La vera storia del panettone artigianale e dove acquistarlo a Firenze

//La vera storia del panettone artigianale e dove acquistarlo a Firenze

La vera storia del panettone artigianale e dove acquistarlo a Firenze

Con l’arrivo delle festività del Natale, torna finalmente anche una delle migliori tradizioni culinarie italiane, quella del panettone artigianale. Nonostante la tradizione regionale italiana sia molto variegata, ed i piatti tradizionali delle festività varino tra Nord, Centro e Sud, c’è un solo dolce che mette d’accordo tutti: il panettone.

Senza dubbio il dolce natalizio preferito di tutti, il panettone può essere acquistato ormai ovunque, dagli scaffali dei supermercati, fino alle panetterie ed alle pasticcerie di ogni parte d’Italia, ma è solamente il panettone artigianale quello che racchiude in sé tutta la tradizione pasticcera centenaria italiana. Il panettone artigianale è preparato con gli stessi ingredienti della tradizione da artigiani pasticceri professionisti, lasciato lievitare a lungo e impastato con saggezza.

Ma qual è la storia del panettone tradizionale, e dove potete acquistarlo a Firenze?

Secondo una delle tradizioni più accreditate sulla sua origine, la ricetta del panettone artigianale sarebbe stata elaborata da uno sguattero che lavorava nella cucina di Ludovico il Moro.

Questo operaio, di nome Toni, si trovò il 24 Dicembre nella situazione di dover riparare al fatto che il capo cuoco avesse bruciato il dolce di Natale. Per rimediare all’emergenza che avrebbe potuto rovinare il pranzo di Natale di tutti, Toni elaborò una ricetta che non poteva certo immaginare sarebbe entrata nella storia della tradizione pasticcera italiana. Toni, infatti, ebbe un’idea, ed usò il lievito madre che era inizialmente destinato al suo pranzo di Natale per preparare un dolce per la cena.

Lo impastò energicamente insieme a quelli che sarebbero poi diventati gli ingredienti del panettone artigianale così come lo conosciamo, vale a dire farina, uova, zucchero, uvetta e canditi. Il dolce di Toni, una volta portato a tavola, ebbe così tanto successo tra i commensali, che entrò ufficialmente tra i dolci natalizi della città. Tanta fu la gratitudine per l’invenzione di Toni, che al dolce venne dato da Ludovico il Moro il nome di Pan de Toni (poi divenuto nel tempo panettone), e rapidamente il panettone artigianale divenne il dolce ufficiale non solo di Milano, ma del Natale di tutta Italia. Ed è per questo motivo che troviamo il panettone artigianale sulle tavole imbandite di tutte le famiglie italiane, il giorno di Natale.

Prova il panettone artigianale di Caffè Neri

A questo punto molti dei nostri lettori si chiederanno dove trovare il panettone artigianale a Firenze. Per acquistare un panettone artigianale, preparato secondo la ricetta classica milanese, insieme a versioni più sfiziose, a Firenze, non potete non rivolgervi al Caffè Neri, una delle pasticcerie storiche di Firenze, di Simone Bellesi.

Il panettone artigianale è uno dei fiori all’occhiello del Caffè Neri, simbolo dell’eccellenza della pasticceria italiana e toscana da 13 anni, come simboleggi l’apertura di diversi punti vendita e laboratori tra Firenze e la sua provincia.

Presso il Caffè Neri, potrete acquistare il panettone artigianale a Firenze, oltre a delle versioni più particolari, per accontentare i gusti di tutti. Infatti, presso il Caffè Neri troverete, oltre al panettone artigianale tradizionale, quello ai sette cereali, il panettone cioccolato e pere e quello ai frutti di bosco. Ce ne è decisamente per tutti i gusti!

2018-01-27T21:37:24+00:00

Leave A Comment